Balli per mamme e bebè: la babywearing dance

Balli per mamme e bebè: la babywearing dance

L’antidoto al “baby blues” del primo periodo dopo il parto si chiama babywearing dance. Non fa venire sensi di colpa e aiuta le mamme a superare lo stravolgimento della propria vita dettato dall’arrivo del neonato che in alcuni casi può avere conseguenze anche gravi. Le neomamme si sentono soffocate dalla routine quotidiana in solitudine, fatta di allattamento, pannolini e pappe. La “danza con i marsupi” è invece un’attività che si svolge all’esterno e che coniuga divertimento, attività fisica e il bisogno di stare sempre con il proprio bambino nei primi mesi di vita.

Non bisogna essere particolarmente atletici, basta indossare il marsupio, stringere a sé il proprio bambino e muoversi a ritmo di musica per ritrovare il buonumore e costruire le basi per un rapporto sereno tra genitori e figli. Si balla insieme, mantenendo sempre il contatto. E per gli esperti aiuta a rafforzare il legame tra mamma e bambino, rispettando allo stesso tempo i bisogni primari del neonato e le sue abitudini. I movimenti del corpo a ritmo di musica della mamma richiamano il movimento fluttuante del feto nel liquido amniotico e favoriscono lo sviluppo psico-motorio, relazionale e sociale del bambino.