Le cellule staminali del sangue cordonale

Il sangue del cordone ombelicale contiene numerose cellule staminali che possono essere utilizzate per la cura di alcune patologie ematiche. Infatti le staminali del cordone sono in grado di trasformarsi in tutte le parti corpuscolate che compongono il sangue (globuli rossi, globuli bianchi, piastrine..), dunque un trapianto di cellule nuove permette il trattamento di pazienti affetti da leucemia, anemia, talassemia e altre malattie.
cellule staminaliInoltre mentre il trapianto di midollo richiede una compatibilità totale tra donatore e ricevente, il trapianto di sangue cordonale ha bisogno di una compatibilità minore; pertanto è possibile avere una maggiore possibilità di trovare donatori compatibili.

L’utilizzo delle cellule staminali derivate dal cordone ombelicale non implica l’utilizzo di embrioni, e pertanto si tratta di cellule “eticamente pulite”.

 

Un ulteriore dato positivo sull’utilizzo di queste cellule è rappresentato dal fatto che danno un minor problema di rigetto in quanto docili dal punto di vista immunologico, sono facilmente reperibili e si contaminano meno. Il problema è la scarsa quantità: dal cordone ombelicale è possibile ricavare circa 80-100ml di sangue.

 

10 cose da sapere sulle staminali

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.