Le cellule staminali

Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate, che possiedono la capacità di differenziarsi in molti tipi di cellule diverse attraverso un processo chiamato differenziazione cellulare.

pancia

Queste cellule hanno due proprietà caratteristiche:

  • Sono in grado di auto-rinnovarsi, cioè possono andare incontro ad un numero infinito di cicli replicativi mantenendosi sempre uguali e allo stesso grado di differenziazione.
  • Sono pluripotenti, ovvero possono dare origine a una o più linee cellulari diverse grazie alla differenziazione.

Le cellule staminali si possono classificare sulla base della loro potenza in:

  • Cellule totipotenti: hanno la capacità di dividersi e produrre tutte le cellule di un organismo, compresi i tessuti extraembrionali.
  • Cellule pluripotenti: hanno la capacità di dividersi e di differenziarsi in uno qualsiasi dei tre strati germinali: endoderma, mesoderma, o ectoderma. Queste cellule non possono creare i tessuti extraembrionali, quindi non possono dare origine ad un individuo completo.
  • Cellule multipotenti: hanno la possibilità di differenziarsi in un numero limitato di linee cellulari; sono anche chiamate cellule progenitrici ed hanno una funzione specifica in ogni tessuto.
  • Cellule unipotenti: hanno la capacità di differenziarsi in un solo tipo di cellula; sono chiamate anche cellule precursori. Ad esempio gli epatociti, che costituiscono la maggior parte del fegato.

Le cellule staminali multipotenti e unipotenti si trovano negli adulti mentre le cellule staminali totipotenti o pluripotenti sono tipiche di embrione e feto.

over 40Le cellule staminali adulte non sono cellule specializzate e si riproducono allo scopo di sostituire le cellule che muoiono all’interno del tessuto. Si trovano principalmente nel midollo osseo e possono tramutarsi in cellule epatiche, neurali, muscolari, renali e follicolari. Anche le cellule presenti nel tessuto adiposo hanno le stesse caratteristiche con in più il vantaggio di essere facilmente prelevabili grazie alla liposuzione. Dunque questo è attualmente il modo più veloce per ottenere cellule staminali adulte mesenchimali.

Le cellule staminali embrionali invece sono cellule pluripotenti che si ricavano dalla blastocisti, cioè il gruppo di cellule formatosi tra il 4° e il 14° giorno dalla fecondazione. Queste cellule, possono trasformarsi in linee indifferenziate oppure specifiche e sono utilizzate principalmente per studiare la loro applicazione in medicina rigenerativa.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.