Sport e movimento anche in gravidanza

Sei una sportiva che ha sempre praticato attività fisica e ora sei in dolce attesa? Oppure hai intenzione di mantenerti in forma durante la gravidanza per non prendere troppo peso?

Lo sport e il fitness hanno assunto notevole popolarità negli ultimi anni, assumendo un ruolo chiave nella vita di molte donne. L’attività fisica e la gravidanza sono eventi normali nella vita e, se si è in salute, fare esercizio fisico mentre si è incinte può portare benefici sia alla donna che al suo bambino.

Relax in gravidanza

Gli effetti dell’esercizio fisico su una donna gravida sono stati oggetto di numerosi studi che hanno dimostrato la sicurezza della pratica sportiva sia per la madre che per il feto.

Naturalmente, non va dimenticato che la gravidanza è un periodo di grandi modificazioni sia fisiche che dello stile di vita materno, dunque gli esercizi devono essere adattati alla nuova situazione ed è necessario essere seguiti da personale adeguatamente formato.

Alcuni studi recenti suggeriscono, anche, un possibile ruolo dell’attività fisica nella prevenzione e nel controllo del diabete gestazionale e promuovono l’esercizio anche per le donne che hanno una vita sedentaria, naturalmente sotto controllo medico.

Quali sono i benefici?

Le donne possono riscontrare benefici sia a livello fisico che psicologico. Molti disturbi tipici della gravidanza come l’affaticamento, le varici e gli edemi sembrano ridursi e insonnia, stress, ansia e depressione diminuiscono notevolmente. Le ultime ricerche scientifiche hanno dimostrato che le donne che fanno sport hanno travagli più brevi e minori complicanze ostetriche.

Inoltre fare attività fisica riduce il rischio di avere patologie cardiache, osteoporosi e ipertensione.

Hai qualche dubbio? Chiedilo all’ostetrica! #espertorisponde

Quali sport è meglio evitare?

E’ bene evitare tutti gli esercizi che prevedono la posizione supina, in particolare dopo la 16 settimana, perché questa posizione riduce il ritorno venoso e favorisce l’insorgenza della sindrome ipotensiva.camminare-calorie

Anche gli sport che prevedono grande contatto fisico come kickboxing, judo o rugby,andrebbero evitati perché vi è il rischio di traumi addominali.

Equitazione, sci, ginnastica o ciclismo possono essere praticati ma con cautela e prestando attenzione a mantenere l’equilibrio. Stop invece alle immersioni subacquee durante tutta la gravidanza perché il feto non è protetto contro la decompressione.

Dunque fare sport in gravidanza non solo è possibile ma è anche consigliato per aumentare la resistenza, ridurre i disturbi tipici della gestazione e controllare l’aumento di peso.

Puoi fare attività fisica anche dopo aver partorito: leggi il nostro articolo!

Ricorda:

– L’attività fisica non deve essere eccessiva ed è opportuno farsi seguire da uno specialista

– Effettua controlli periodici dal tuo medico curante per valutare gli effetti dell’attività sportiva su di te e sul tuo bambino.

– In caso di patologia o disturbi comparsi durante gli esercizi, rivolgiti sempre al medico per valutare attentamente quale tipo di allenamento svolgere.

Alimentazione e gravidanza: cosa mangiare quando si aspetta?

 

Articolo a cura dell’Ost. Colombo Giulia

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.