Il bagnetto del neonato

Quando fare il primo bagnetto?

Prima di effettuare il primo bagnetto del neonato è meglio aspettare la cicatrizzazione del moncone ombelicale: questa è l’opinione delle società scientifiche più rinomate. Sul sito healtychildren.com, dedicato alle famiglie dall’American Academy of Paediatrics,  si legge che il piccolo fino alla caduta del moncone ombelicale dovrebbe ricevere solamente spugnature (Caring for Your Baby and Young Child: Birth to Age 5 (Copyright © 2009 American Academy of Pediatrics).

PapàQuante volte fare il bagnetto al neonato?

Non è necessario fare il bagnetto al neonato tutti i giorni: in questo modo si potrebbe seccare  un po’ troppo la pelle. Cambiare regolarmente il pannolino, detergere i glutei e l’area dei genitali, pulirgli il viso e il collo, che si possono sporcare con il latte o gli eventuali rigurgiti, può costituire la pulizia quotidiana del bambino.

Per effettuare questa pulizia potete utilizzare una salvietta bagnata con acqua tiepida ed eventualmente un sapone neutro delicato.

Fare il bagnetto

E’ opportuno scegliere per il bagnetto un momento tranquillo della giornata, in cui sapete di avere molto tempo da dedicare al vostro bambino. La mattina il neonato è più attento; la sera invece il bagnetto può diventare un rituale per facilitare la nanna.

Preparatevi prima tutto ciò che può essere utile (asciugamano, spugnetta, sapone neutro, vestitini), in modo da non lasciare mai la presa del vostro bambino. L’importante è tenere sempre il bambino ben saldo, poggiando le sue spalle sul vostro avambraccio e afferrandolo con una  mano sotto l’ascella.

Per  prevenire le scottature, l’acqua va controllata sempre prima di immergervi il bambino, con la mano o con il gomito. La stanza dove si effettua il bagno deve essere tiepida e dopo il bagnetto il bambino va rapidamente asciugato. E’ importante asciugare accuratamente il piccolo, tamponando delicatamente la cute, con particolare attenzione alle pieghe cutanee.

Quali prodotti utilizzare per il bagnetto?bagnetto

Non sono necessari prodotti particolari, l’acqua il più delle volte è sufficiente. Comunque è bene usare prodotti delicati evitando bagnoschiuma o saponi profumati.

Dopo il bagno non vanno applicati né talco né creme o profumi.
Si può effettuare un massaggio con olio di mandorle dolci o olio di nocciola per mantenere la cute idratata e morbida.

 

Fonte:

IPASVI, Infermieri per la salute http://www.infermieriperlasalute.it/

 

2 commenti
  1. Ahmet
    Ahmet dice:

    I break up with my gym at least once a year, and it can be invigorating!I tllatoy agree with your pro list. Exciting about getting a bike trainer, and this way you can think outside the box. By the way, I love that you’re still going that often with your little belly!We’ve bought a few weights each year, and for our anniversary last year got a small weight machine. I now love working out at home and only use the gym to swim .if only we could get our own pool!

    Rispondi
    • Gloria Beatrice
      Gloria Beatrice dice:

      Well done, congratulations: you are well organized!

      Physical activity, moderate but steady, is ideal: thanks for reminding us!

      A warm hug from the entire editorial staff of Ilmiobebe and good job!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.