colori a dita

I colori a dita!

I bambini adorano pitturare e, ancora di più, sporcarsi con i colori, sfogando tutta la loro creatività.

A partire dai 12 mesi, dipingere con i colori a dita è un’attività divertente e sicura.

Colori a dita

Le preparazioni disponibili in commercio sono a base d’acqua, atossiche, conformi alle norme di sicurezza, perfettamente lavabili con l’acqua dalla pelle e dai vestiti. Si possono applicare direttamente con le dita, in quanto di consistenza morbida e gradevole, ma anche con pennelli e spugnette. La confezione è composta solitamente da 6 colori assortiti (blu, rosso, giallo, bianco, verde e nero). La presenza di sostanze aromatiche amare scoraggia i bambini dal leccarsi le dita.

I piccoli, una volta indossato il grembiule, si divertono ad immergere dita, mani e piedi nella tempera, per realizzare disegni da regalare al papà, calendari da appendere in cucina, quadretti colorati per i nonni.

L’impronta della mano diventa un sole, le ali di una farfalla, un albero, un pesce; le dita sono pennelli per realizzare fiori, frutti, cespugli ma anche arcobaleni e stelle.

colori a dita

colori a dita

colori a dita

 

Come creare i colori a dita?

I colori a dita si possono ottenere facilmente a casa, con semplici ingredienti di uso comune.

La prima ricetta richiede il seguente occorrente:

  • amido di mais;
  • glicerolo o olio di oliva;
  • acqua fredda e acqua bollente;
  • coloranti alimentari per dolci.

Si procede setacciando 3 cucchiai di amido di mais con un colino nel pentolino; si aggiunge l’acqua, di cui ¼ di tazza di fredda e 1 tazza di calda; si mescola bene con la frusta. Si mette il pentolino sul fuoco, continuando a mescolare e si aggiungono 2 gocce di glicerolo.

Una volta ottenuto un composto omogeneo, si suddivide nei vasetti e si aggiunge il colorante alimentare. In commercio sono disponibili i colori primari rosso, giallo e blu. Si lasciano raffreddare. Dopo averli fatti raffreddare, sono pronti all’uso.

Le ricette alternative prevedono l’aggiunta di sale e/o di zucchero insieme all’amido di mais e alla farina. Una volta amalgamati nel mixer gli ingredienti con l’acqua, si trasferisce il composto nel pentolino e si scalda a fuoco basso. Si versa l’impasto e si procede analogamente al metodo precedente.

Si possono usare spezie, frutta e verdura per creare i colori?

colori a dita

I coloranti alimentari possono essere sostituiti con spezie, frutta e verdura, che conferiscono all’impasto la colorazione desiderata. Gli ingredienti si aggiungono, poco alla volta, e si mescola bene.

Le tempere ottenute sono perfettamente commestibili. Le uniche precauzioni sono da riservare al curry, che potrebbe essere piccante e al pomodoro che, in quanto acido, potrebbe irritare la pelle dei bimbi.

Il rosso si ottiene usando concentrato o succo di pomodoro, senza semi.

Per il rosa bastano poche gocce di succo di rapa.

Per il giallo si può usare lo zafferano.

Per l’arancione è perfetto il curry.

La polvere di caffè, di orzo o di cannella sono utili per ottenere il marrone.

Per il blu e per il viola sono necessari mirtilli schiacciati.

L’acqua degli spinaci o della bietola è perfetta per ottenere il verde.

Come conservare i colori?

Si conservano in frigorifero per due mesi, a disposizione dei piccoli pittori, nei momenti di ispirazione artistica.

 

I piccoli si divertono nel preparare i colori o nel vederlo fare e, poi, nell’utilizzarli per dipingere.

Buon divertimento, di cuore, a tutti!

colori a dita

 

Altre idee per far divertire i tuoi bambini le trovi nella nostra sezione Giochi e Favole!

 

Articolo a cura di Gloria Beatrice

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.