Castelli

Estate: tempo di castelli di sabbia!

I castelli di sabbia sono il simbolo delle estati trascorse al mare. La loro costruzione richiede pazienza, spirito di osservazione, attenzione e tanta fantasia.

castelli

I bambini, giocando con la sabbia, si rilassano nel manipolarla e riescono a gestire meglio le proprie emozioni.

Costruire un castello di sabbia, quindi, è un gioco per i bambini, divertente, rilassante ma, anche, molto educativo, perché permette di sperimentare il lavoro di gruppo, la passione del condividere un “progetto” comune, consentendo, così, di creare nuove e stabili amicizie.

castelli

La giornata ideale per la costruzione del castello è quella grigia: il tempo è variabile, ma non minaccia pioggia; non è consigliabile fare il bagno; non fa eccessivamente caldo, per cui si procede all’inizio dei lavori.

Nel caso di giornate di sole, è preferibile che i bambini indossino il cappellino, per proteggere la testa, e la maglietta di cotone; inoltre, è sempre opportuno spalmare le creme solari adeguate.

“Al mare con i nonni” –> Leggi l’approfondimento!

Trovare il posto adatto non è sempre semplice. I principali fattori da tenere presente sono la vicinanza al bagnasciuga, per rifornirsi di acqua salata; la valutazione della marea e delle onde, in base alla quale è sempre consigliabile lavorare al disopra della linea dell’alta marea, ad almeno un metro e mezzo dall’onda più avanzata; la considerazione che la spiaggia è di tutti: il castello non deve essere di ostacolo per nessuno.

castelli

Una volta raccolta l’attrezzatura necessaria, fra cui secchielli di plastica, vanghe e spruzzino, si prepara la base per il castello: stendete uno strato di sabbia bagnata, nell’area scelta per la costruzione, e fate rotolare il secchiello, per compattarla.

Sulla base ottenuta si raccoglie un mucchio di sabbia, delle dimensione di cui si vuole sia il castello. Si inizia a scolpire dall’alto verso il basso e si procede, lentamente, nella definizione dei dettagli, come le guglie.

Si lavora con i legnetti del gelato, per provocare tagli nella sabbia e con uno spruzzino, per mantenerla umida.

Conchiglie, fiori, bandierine possono essere aggiunte mentre si scolpisce.

Scale, finestre e il fossato circostante renderanno il castello molto realistico.

La creazione ha una durata limitata nel tempo, di poche ore, durante le quali si possono scattare foto da condividere con i nuovi amici o da inviare a quelli lontani; se ne coinvolgono altri, che si uniranno nel prossimo progetto, ancora più spettacolare.

castelli

La costruzione di un castello di sabbia diventa un momento di condivisione, di conoscenza e di soddisfazione, personale ma, soprattutto, collettiva, inestimabile.

Nella sezione “In viaggio con i bambini” trovi tutte le nostre proposte: vieni a trovarci!

Buon divertimento a tutti!

 

Articolo a cura di Gloria Beatrice

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.