Pizza

La Pizza fatta in casa: un classico della nostra tradizione, che piace a tutti!

La pizza è il piatto che rappresenta l’Italia nel mondo. L’impasto per una pizza fatta in casa, morbida e gustosa, è semplice da preparare e non richiede abilità particolari, permettendo, così, di coinvolgere anche i bambini, che ne saranno entusiasti: sono necessari, infatti, pochi ingredienti come acqua, farina di tipo 0, olio extravergine di oliva e lievito. La farcitura può essere realizzata secondo i gusti della vostra famiglia, aggiungendo solo pomodoro, mozzarella e basilico oppure arricchendola con funghi, speck e brie, prosciutto cotto, melanzane, zucchine e peperoni gialli grigliati.

  • Ingredienti (per 4 pizze margherita)

Pizza

Per l’impasto: 500 grammi di farina di tipo 0 (o di Manitoba); 4 cucchiai di olio extravergine di oliva; 2 cucchiaini di sale fino (pari a circa 5-10 grammi); 2-3 grammi di lievito di birra fresco; 250 grammi di acqua (pari a circa 250 mL), possibilmente tiepida o a temperatura ambiente.

Pizza

Per la farcitura: 700 grammi di impasto; 350 grammi di polpa di pomodoro in pezzi o pelati; 350 grammi di mozzarella fior di latte; olio extravergine di oliva, q.b.; farina, q.b.; sale, q.b.; una manciata di foglie di basilico fresco.

  • Preparazione
  1. Per la preparazione dell’impasto, sbriciolate il lievito in 100 grammi di acqua, preferibilmente tiepida; agitate con un cucchiaino e lasciate riposare per 5 minuti.
  2. Nella ciotola molto capiente cominciate a setacciare i 500 grammi di farina, insieme ai due cucchiaini di sale fino, sciolti in 50 grammi di acqua tiepida.
  3. Unitevi il lievito sciolto in acqua e mescolatelo al resto, aiutandovi con una forchetta, in modo rotatorio e in senso orario.
  4. Versate nell’impasto l’acqua tiepida rimanente, continuando a mescolare.
  5. Trasferite l’impasto sull’asse di legno infarinato e lavoratelo pazientemente con le mani, per circa 15 minuti, fino ad ottenere una consistenza morbida e compatta.
  6. Modellatelo a palla. Ponetelo nella ciotola e incidetelo a croce. Copritelo con un canovaccio pulito, possibilmente bianco, bagnato e strizzato molto bene. Lasciatelo lievitare, finché il volume non sarà raddoppiato. Il tempo richiesto è di circa 3 ore, a seconda della temperatura.
  7. Appiattite la palla sul piano di lavoro infarinato, formando un rettangolo.
  8. Spennellatelo di olio extravergine di oliva. Arrotolatelo partendo dal lato corto. Appiattitelo ancora, oliate e arrotolate. Ripetete l’operazione ancora una volta.
  9. Dividete l’impasto in quattro parti uguali. Spianate con il matterello all’altezza desiderata e disponete i dischi, sottili secondo il vostro gusto, nelle teglie antiaderenti leggermente unte di olio extravergine di oliva o, meglio, spolverate di farina.
  10. Per la farcitura, cominciate tagliando grossolanamente la mozzarella a pezzetti o a fette, a piacere. Mettetela nel colino.
  11. Preriscaldate il forno alla massima temperatura (220-250 °C).
  12. Schiacciate i pelati o passate la polpa di pomodoro in pezzi. Distribuitelo sulla base della pizza, stendendolo con il dorso del cucchiaio, lasciando libero un bordo di pasta di circa 2 cm.
  13. Salate leggermente, irrorate con un filo d’olio e mettete nel forno, preferibilmente ventilato.
  14. Dopo circa 10 minuti di cottura, estraete le pizze e distribuitevi sopra la mozzarella.
  15. Infornatele nuovamente per alcuni minuti, in modo da farla fondere.

A fine cottura, guarnite con qualche fogliolina di basilico, un filo d’olio e un pizzico di sale. Servitele ben calde.

 

Che sia molto sottile, spessa o la classica napoletana, dai bordi alti e la pasta morbida, buona pizza, di cuore, a tutti!

Pizza

Pizza

Pizza

 

Vuoi altre idee, semplici e gustose, per il pranzo? Prova le nostre lasagne al pesto: mamma che buone! 

 

Articolo a cura di Gloria Beatrice

 

Fonte:

www.pizzaeimpasti.it

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.