Celiachia e neuropatia sono correlate?

Un nuovo studio condotto dal Dr. Jonas F. Ludvigsson del Karolinska Institute a Stoccolma e pubblicato sulla rivista JAMA Neurology, ha scoperto che le persone affette da celiachia hanno 2.5 volte più probabilità di ricevere diagnosi di neuropatia durante la vita. Secondo lo studio, la correlazione tra celiachia e danno nervoso è stata riportata già 50 anni fa; se non trattata adeguatamente, la patologia può portare a condizioni di danno nervoso come la sclerosi multipla.

celiachia

La parola celiachia deriva dal greco κοιλιακός, che significa “addominale”; si tratta di una patologia autoimmune che colpisce l’intestino tenue e che si può verificare in individui di tutte le età, predisposti geneticamente. Solitamente i primi sintomi insorgono precocemente, al momento dell’introduzione dell’alimentazione complementare nel neonato. Diarrea cronica, ritardo della crescita e uno stato di continua stanchezza sono i sintomi più evidenti; tuttavia la sintomatologia può essere assente o colpire organi differenti.

La celiachia è un‘intolleranza permanente del sistema immunitario nei confronti del glutine. L‘assunzione di glutine, anche in quantità minime, provoca nelle persone geneticamente predisposte l’infiammazione cronica dei villi intestinali e la loro conseguente involuzione.

Il glutine è una proteina contenuta nei cereali come frumento, avena, orzo, farro (spelta), segale, kamut e triticale. Sebbene il glutine abbia un valore nutritivo quasi nullo, possiede proprietà utili per la lavorazione ottimale della farina.Un‘attenta alimentazione senza glutine favorisce la remissione dei sintomi della celiachia.

Solitamente si fatica a porre diagnosi di celiachia a meno che i sintomi non diventino importanti e direttamente collegati all’alimentazione. Inoltre molte persone presentano un quadro silente di celiachia e non hanno alcun sintomo; altri hanno una elevata sensibilità al glutine ma non sviluppano la patologia e risultano negativi ai test diagnostici specifici.

Nello studio, il  Dr. Ludvigsson  e il suo team hanno analizzato il rischio assoluto di neuropatia in pazienti celiaci. Alla ricerca hanno partecipato 28.232 svedesi a cui il disturbo era stato confermato da biopsia intestinale e 139.473 persone facenti parte del gruppo di controllo. Sulla base dei risultati è emerso che i partecipanti celiaci erano 2.5 volte più predisposti ad una neuropatia di chi non ha la celiachia. I ricercatori hanno calcolato che 64 persone celiache ogni 100.000 svilupperanno una neuropatia.gluten-free-banner1

Dunque si potrebbe pensare di effettuare uno screening per la celiachia alle persone che ricevono diagnosi di neuropatia. Sebbene il rischio assoluto di sviluppare una patologia nervosa è basso, la celiachia rimane una condizione trattabile che non andrebbe sottovalutata.
Fonte:

Labroots: Are celiac disease and neuropaty connected?

Celiachia e sensibilità al glutine 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.