Estate, mare, acqua e… sicurezza!

E’ arrivata l’estate, tutti pronti per partire? Mare, montagna, campagna, agriturismo, quale che sia la vostra meta con il caldo, si sa, un bel tuffo in acqua è quello che si desidera più di tutto.

CREDITI EDUCAZIONEACQUATICA.IT (16)

copyright Nicola Brischigiaro

Molte di voi quest’anno vivranno l’emozione di far vedere il mare al proprio piccolo per la prima volta, è sempre una grande gioia vedere neonati e piccini sguazzare e sbattere felici i piedini in pochi centimetri d’acqua sul bagnasciuga.

Quello che tuttavia è molto importante tenere sempre presente è la sicurezza in acqua, come raccomandano quelli di Educazione Acquatica (Acquatic Education), che vanta decenni di esperienza nel settore acquatico educativo (apnea -settore pre e post natale -disabili). L’associazione è nata nel 2009 grazie a Nicola Brischigiaro (recordman mondiale di apnea estrema)  per sostenere e promuovere un progetto ambizioso e straordinario: veicolare, su scala nazionale, europea e mondiale, una mirata sensibilizzazione dedicata alla sicurezza in acqua in età pediatrica. Anche quest’anno ha realizzato la campagna sociale Acquaticità e Sicurezza.

Obiettivo della campagna è sensibilizzare e diffondere attraverso spot televisivi e radiofonici, trasmessi dai principali network nazionali, la prevenzione e l’educazione alla sicurezza acquatica.

Secondo un’indagine statistica del 2015 condotta dall’Istituto Piepoli spa, commissionata da Acquatic Education, è infatti emerso che

1 italiano su 3 non sa nuotare

il 39% degli italiani sa nuotare correttamente

1 italiano su 2 non è capace a mantenersi a galla in acqua profonda

il 70% degli italiani fatica a mantenere gli occhi aperti sott’acqua al mare o in piscina

il 93 % ritiene importante sensibilizzare i genitori e fornire loro strumenti educativi utili

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) si stima che nei Paesi industrializzati la maggior parte degli annegamenti e semiannegamenti che coinvolgono i bambini avviene nelle minipiscine – piscine private e pubbliche. Inoltre, ogni anno circa 3 milioni di bambini e adolescenti sono vittime di infortuni in acqua e rischiano di annegare.

Sul sito di Educazione Acquatica potrete trovare utilissime guide sia in versione mp3, sia in pdf da scaricare gratuitamente, così da poter adottare subito tutti quegli accorgimenti necessari per vivere in tutta tranquillità e sicurezza le prime esperienze del vostro piccolo in acqua.

1 Educa i tuoi figli ad una buona acquaticità, dai primi bagnetti alla prima scoperta del mare: se non sai come affrontare con sicurezza l’ambiente acquatico informati e apprendi

2 Ricorda che ogni bambino ha i suoi tempi. Stimola la sua acquaticità rispettando i loro tempi di apprendimento. La comunicazione, il gioco e la prudenza sono alla base di tutto

3 Ricorda che la confidenza dell’acqua sul viso va stimolata con specifiche procedure e che la corretta respirazione in acqua è il vero A B C dell’ambiente acquatico

(estratto da “Il decalogo del buon genitore” di Nicola Brischigiaro)

Per approfondimenti e per tutte le info vi invitiamo a visitare il sito www.educazioneacquatica.it.

CREDITI EDUCAZIONEACQUATICA.IT (24)

copyright Nicola Brischigiaro

Buone vacanze!

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.