L’estate sta finendo… come superare la crisi da rientro e ripartire con slancio

L’estate è ormai agli sgoccioli, chi può affermare in tutta sincerità di non aver mai sofferto lo stress da rientro dalle ferie almeno una volta nella vita?

Finite le calde e lunghe giornate all’aperto, abbandonate le attività sulla spiaggia o lungo i sentieri di montagna, si l'estatesalutano gli amici appena conosciuti con i quali abbiamo condiviso un periodo così sereno e ricco di stimoli. Guardiamo con nostalgia le foto dei bei momenti e dei luoghi incantevoli che sono stati la nostra seconda casa anche se per un breve periodo.

Ebbene sì, le vacanze sono finite ma forse è proprio per questo loro essere così, brevi e intense, che le amiamo. Le ricordiamo con un misto di piacere e di malinconia. Riviviamo i momenti belli e vorremmo poter mandare indietro le lancette del tempo per tornare ad assaporarli in tutta la loro esplosiva allegria e bellezza.


Dimenticare l’estate e tornare al ritmo quotidiano delle nostre giornate, scandito da orari rigidi, alzatacce e routine casa, scuola e lavoro può essere davvero uno stress. Anche  i bambini possono accusare un calo nel tono dell’umore e difficoltà nel ritrovare l’energia abituale.


Come combattere quindi la crisi da rientro? Anche detta post-vacation blues, ci colpisce proprio quando, l'estatefinita l’estate, dovremmo tornare in forma e rilassati dopo il riposo e lo svago regalato dalle vacanze.

Vi sono due diverse modalità di affrontare il problema: una è di stampo decisamente psicologico mentre l’altra coinvolge il lato fisico.

Sul fronte psicologico si possono mettere in atto alcune strategie furbe che ci consentano un rientro graduale e meno traumatico. Tornare a casa qualche giorno prima dell’inizio della scuola e dell’attività lavorativa, per esempio. Questo ci consente di riorganizzare le nostre giornate con maggior calma e di non trovarci catapultati nella vita frenetica di tutti i giorni.

Un altro buon stratagemma è mantenere le buone abitudini acquisite intensificando le occasioni di vita sociale e di attività fisica. Niente di meglio, quindi, che integrare le nostre giornate ritagliandosi il tempo per praticare qualche sport e incontrare gli amici. Anche per bambini e adolescenti è un consiglio valido, perché consente di distoglierli dai numerosi video che costellano le loro giornate (tv, cellulari, tablet…).

l'estate

Dal punto di vista fisico, invece, è possibile combattere stanchezza, spossatezza, debolezza e aiutare le difese immunitarie anche assumendo alcune categorie di integratori alimentari. Lo stress da rientro, in concomitanza con l’arrivo dell’autunno, può, infatti, causare un indebolimento delle difese immunitarie e gli integratori alimentari possono rappresentare un valido aiuto per ristabilire l’equilibrio psico-fisico. In questo periodo dell’anno sono particolarmente consigliati gli integratori a base di Vitamina C e Zinco che, oltre a svolgere un’azione antiossidante, aiutano il normale funzionamento delle difese immunitarie. Inoltre, l’aggiunta di estratti di Echinacea e Salice, può stimolare le naturali difese dell’organismo e favorire la normale funzionalità articolare.

Insomma, se da un lato può essere utile un approccio morbido per un rientro soft, dall’altro si può fare ricorso agli integratori per ritrovare la carica necessaria e ripartire con energia!

*Questo è un articolo informativo e non sostituisce il parere del medico

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.