Spettri e zucche: la festa di Halloween in giro per l’Italia

Spettri e zucche, fantasmi e streghe, maschere e allegria: la festa di Halloween, molto sentita nei Paesi di origine anglosassone, è ormai sbarcata anche nel nostro calendario e per i più piccoli è davvero l’occasione per divertirsi e rspettri e zuccheiempire le borse di golosità. Ecco qualche appuntamento per festeggiare insieme ai bambini questa ricorrenza un po’… macabra!

A Luino (Varese), Halloween si festeggia su di una magnifica carrozza d’epoca: domenica 30 ottobre, infatti, sarà possibile partecipare ad un bellissimo viaggio a Locarno in giornata organizzato dall’associazione Verbano Express in collaborazione con la Pro Loco di Luino e patrocinato dal Comune di Luino. Sarà così possibile godersi il lago Maggiore di notte dai finestrini e far festa in treno: sarà senz’altro una serata speciale, cibo,musica e allegria per tutti. Alla festa è gradita la partecipazione in maschera a tema e durante il viaggio verrà servito dalla Pro Loco un gustoso bis di risotti con zucca amaretto e luganega.  Non mancherà un accompagnamento musicale. Info dettagliate su www.verbanoexprespettri e zucchess.it

Al Maschio Angioino di Napoli, invece, il 5 novembre si festeggia un Halloween speciale con Fantasmi al Castello: una visita attraverso uno dei monumenti più conosciuti della città, accompagnati da racconti, antiche leggende e tradizioni dimenticate. La visita, che si svolge con un linguaggio semplice ed accattivante, è pensata per bambini nella fascia 3-10 anni. I ragazzi più grandi sono comunque i benvenuti e troveranno, come anche gli adulti, molto gradevole l’iniziativa. Per maggiori dettagli cliccare qui, oppure contattare questi numeri: 08119573973  3381131661.

Al Castello di Masino, Caravino (Torino) il 29, 30 e 31 ottobre dalle 20 alle 22.30 si festeggiano le notti di Halloween con Il Castello dello Spavento, rievocazione delle sue vicende funeste: in una notte di bufera di neve del 1599 il Conte Guglielmo Valperga di Caluso di colpo impazzisce cavandosi gli occhi con dei coltelli e i suoi parenti e famigliari cercano in ogni modo di impossessarsi delle sue terre e ricchezze. La vicenda rappresentata dalla Compagnia Torino Teatro, che da anni anima le visite in costume presso alcuni beni del Fai,spettri e zucche è ricca di complotti ed intrighi e animerà un percorso visita fin nelle viscere del castello. La drammaturgia dei testi si basa sulla ricca documentazione conservata presso l’archivio del Castello stesso. Le visite sono su prenotazione. Al termine di ogni visita, il grande Salone degli Stemmi ospiterà una degustazione di prodotti tipici del territorio con la possibilità di scoprire eccellenze artigianali e locali a km 0. Per info cliccare qui.

Al Bosco di San Francesco, Assisi (Perugia), il 31 ottobre la serata sarà dedicata alla scoperta del popolo della notte: i pipistrelli. Abbandonate zucche e cappelli da strega: inconsapevoli protagonisti di una delle notte più celebri dell’anno i pipistrelli rappresentano ormai per tutti uno dei simboli di Halloween: creature misteriose, elusive, sovrane della notte, legate da sempre a leggende e credenze popolari che purtroppo hanno alimentato nel tempo il diffondere di false spettri e zuccheinformazioni generando spesso timore nei loro confronti ed accrescendo un odio infondato.
E quindi quale serata migliore per sfatare tali leggende? Attraverso attività laboratoriali, giochi e racconti vi potrete addentrare nel mondo dei pipistrelli per conoscerli più da vicino, sfatarne le leggende che da sempre li accompagnano e carpirne i segreti più nascosti.
Un Halloween diverso, all’insegna del divertimento e della conoscenza. Coinvolgendo i più piccoli in attività pratiche e giochi per consentire loro di scoprire qualcosa in più su questo gruppo di bizzarri mammiferi del tutto speciali.
Evento a cura di Studio Naturalistico Hyla. Per info cliccare qui.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.