gelato-fatto-in-casa

Gelato fatto in casa: una merenda veloce, gustosa e sana

Arriva l’estate e con essa la voglia di cibi freschi e gustosi che possano dare energie e aiutare a combattere il caldo. Soprattutto nel pomeriggio può essere indicato ai bambini uno spuntino che li aiuti ad arrivare a sera. Meglio naturalmente se sano. E anche se il principe delle merende e dei dolci estivi è il gelato che sarebbe comunque da evitare tutti i giorni per i troppi zuccheri, non è detto che cono o coppetta debbano per forza essere un cibo da guardare con sospetto per chi presta la giusta attenzione a dieta e alimentazione. Perché il gelato, pur da non mangiare in eccesso, può anche essere sano e salutare. Soprattutto se preparato in casa con le ricette semplici che vi consigliamo qui sotto, tutte senza necessità della gelatiera! Un’alternativa ancora più gustosa rispetto al gelato confezionato, che invece non bisognerebbe consumare tutti i giorni.

gelato-ricetta-ingredientiGELATO ALLA FRUTTA
Per questo gelato servono solo frutta (meglio se biologica e non trattata), latte e poco zucchero. Le dosi sono indicative perché nel caso di frutta particolarmente matura e zuccherina si potrebbe per esempio decidere di mettere meno zucchero o non metterlo del tutto. Mentre per quanto riguarda il latte, si può decidere di non usarlo per ottenere un composto meno cremoso e più simile a un mix tra sorbetto e granita.

Ingredienti
– frutta a scelta (100 grammi)
– latte (150 ml)
– zucchero a velo (40 grammi)

Procedimento
Per fare questo gelato servono un frullatore con le lame grandi (tipo mixer) e un frullatore normale. Prima bisogna inoltre congelare sia il latte sia la frutta tagliata in piccoli pezzi. Suggerimento: per comodità e fare più veloce congelate il latte nelle formine del ghiaccio. Inoltre più piccoli saranno i pezzi di frutta, più velocemente si surgelerà. Una volta congelati tutti gli ingredienti si può creare il gelato. Naturalmente si possono fare maggiori quantità di gelato mantenendo le proporzioni tra gli ingredienti.

Per prima cosa bisogna tirare fuori dal congelatore la frutta 5 minuti prima di iniziare. Nel frattempo mettiamo nel mixer lo zucchero a velo e il latte, ai quali aggiungeremo la frutta dopo i 5 minuti. Iniziamo piano piano ad azionare la macchina e qualora gli ingredienti rimangano sulle pareti spegniamo il mixer e con una spatola spingiamoli verso le lame. Quando tutto sarà triturato dobbiamo passare il composto in un frullatore normale, con le lame piccole. Amalgamiamo per qualche secondo finché la consistenza ci sembra ideale per poterlo servire su un cono o in un bicchierino.

GELATO ALLO YOGURT
Questo è un gelato particolare, perché oltre a essere gustato da solo, può essere usato anche come base per preparare altre ricette e merende, aggiungendo per esempio pezzettoni di frutta a piacere sul gelato allo yogurt o anche cereali.

Ingredienti
– zucchero (150 grammi)
– latte fresco intero (250 ml)
– panna fresca (250 ml)
– yogurt bianco (250 ml)

Preparazione

Il segreto per ottenere un gelato con una buona consistenza è usare ingredienti e contenitori molto freddi. Ecco perché, qualche ora prima di iniziare a preparare il gelato, sarebbe meglio mettere in frigorifero o anche in freezer le ciotole nelle quali saranno lavorati i diversi ingredienti.

In uno dei contenitori raffreddati bisogna montare la panna. In un altro poi si dovranno lavorare per qualche minuto con delle fruste elettriche il latte, lo zucchero e lo yogurt fino a ottenere una miscela omogenea alla quale poi aggiungere la panna, avendo cura di mescolare delicatamente dall’alto in basso per non smontarla.

Trasferiamo il risultato ottenuto in freezer, dove dovrà riposare per almeno 4 ore prima di essere servito. Dal momento che non abbiamo la gelatiera, dovremo mescolare bene il gelato ogni mezz’ora circa, in modo che non si formino cristalli di ghiaccio e il gelato risulti morbido e cremoso.

gelato-al-cioccolatoGELATO AL CIOCCOLATO
Va bene la frutta e lo yogurt, ma che estate sarebbe senza il gelato al cioccolato? Prepararlo in casa può essere l’occasione per assicurarsi che la qualità degli ingredienti sia alta e dargli quel tocco personale per ottenere un gusto particolare, magari giocando (ma di poco) con la quantità degli ingredienti, dalla vaniglia allo zucchero alla qualità del cioccolato (qui proponiamo l’utilizzo di quello fondente al 70%).

L’obiettivo sarà ottenere un composto praticamente liquido in una massa cristallizzata, cremosa e morbida: questo avviene congelando la crema e avendo l’accortezza, a intervalli regolari di tempo, di mescolarla per rompere i cristalli di ghiaccio ed evitare, quindi, di avere un unico blocco congelato. La cremosità del gelato al cioccolato è ideale come merenda per l’estate.

Ingredienti
– panna (500 ml)
– latte (300 ml)
– uova (8 tuorli)
– zucchero (240 grammi)
– cioccolato fondente al 70% (200 grammi)
– estratto di Vaniglia (2 cucchiaini)

Preparazione
Mettiamo in una pentola dal fondo spesso il latte e la panna e portiamoli quasi a bollore. Nel frattempo con una frusta sbattiamo i tuorli con lo zucchero e l’estratto di vaniglia, fino a ottenere un composto spumoso. Una volta avvistati i primi segni di bollore, versiamo il latte e la panna a filo sui tuorli e mescoliamo per ottenere un liquido omogeneo.

Trasferiamo nuovamente il composto nella pentola e cuociamo su fuoco basso mescolando di continuo: la crema non deve addensarsi eccessivamente. Possiamo considerarla pronta quando la schiuma superficiale scomparirà quasi del tutto e sollevando la crema con un cucchiaio lo velerà leggermente. Spegniamo il fornello e versiamo immediatamente il cioccolato fondente tagliato a pezzettini. Mescoliamo per amalgamare alla perfezione.

Lasciamo raffreddare la crema a temperatura ambiente, quindi riponiamola in frigorifero per almeno 1 ora. Nel frattempo mettiamo a raffreddare in congelatore un contenitore di acciaio che servirà successivamente per il gelato. Quando la crema si sarà raffreddata, trasferiamola nel contenitore d’acciaio, copriamo con pellicola trasparente e riponiamola in freezer. Da questo momento dovremo ricordarci di mescolare il gelato ogni 30 minuti per almeno 3 ore.

Se la crema fatica a indurirsi, allunghiamo gli intervalli di tempo di qualche minuto (magari 40 minuti invece di 30). Procediamo in questo modo fino a quando il gelato avrà raggiunto la giusta consistenza. Trasferiamo il gelato in un contenitore a chiusura ermetica e lasciamolo in frigorifero almeno 4 ore prima di servirlo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.