TOP 5 dei Mercatini di Natale a misura di Famiglia

Siamo arrivati al famoso periodo dell’anno in cui le città iniziano a riempirsi di luci e addobbi. Il freddo si fa più intenso, nelle vetrine si intravedono le prime idee regalo e tutto sembra prepararsi per il grande giorno: sta arrivando il Natale!

E cosa si può fare nel mese di dicembre per viversi la magia natalizia, se non andare a qualche mercatino?

Ecco 5 mercatini  di Natale alternativi e a misura di bambino:

  1. LA FIERA DI NATALE PIU’ ANTICA D’ITALIA E DEL MONDO: Avete capito bene, il primato spetta alla Fiera di San Gregorio Armeno di Napoli. Centoquarantasei edizioni, tenutesi dal centro Storico a San Gregorio Armeno, per tradizione fulcro dell’arte presepiale napoletana. Potrete visitare addirittura le spoglie della statua del Santo che inventò il Presepio Napoletano, oltre ad assistere con i più piccini alla creazione live di statue e presepi, imparando da mani esperte un’arte così antica e nobile, il tutto accompagnato dalle nenie dei caratteristici “zampognari” che suonano tra i vicoli. Dal 18 novembre al 6 gennaio, dalle 9.00 alle 20.00 venite a farvi conquistare dalla tradizione. 
  2. NATALE DA DAME E CAVALIERI: Immergiamoci nelle atmosfere a lume di candela di Castel Tirolo, che dall’8 al 10 dicembre, attraverso rievocazioni storiche di antichi mestieri artigianali, giri notturni in calesse, asinelli, pecorelle e tante attività per i più piccoli, ospita un evento davvero intimo e misterioso, che piace sia ai grandi che ai piccini. Spettacoli di magia, laboratori creativi, suonatori di corni alpini. La chicca? Il concerto di Natale nella sala dei Cavalieri. 
  3. TRENATALE DEL RENON: Immaginiamoci Bolzano, la neve…e una funivia. Siamo nei pressi della funivia del Renon, dove dal 18 novembre al 24 dicembre, sabato e domenica dalle ore 10:00 alle 18:30
    e venerdì 8 dicembre dalle ore 10:00 alle 18:30 ci attende uno dei mercatini più in voga del Trentino Alto Adige. Si parte da Soprabolzano e si arriva a Collalbo con la meravigliosa funivia addobbata, che accompagna attraverso paesaggi suggestivi e piccoli angoli natalizi. Sarà possibile per i più piccoli fare un giro sul calesse e dare da mangiare ai Lama e seguire attività laboratoriali mentre i più grandi possono godersi concerti live, un’esposizione di presepi e le varie bancarelle. Cosa c’è di meglio che concludere con una visita alla mostra dei vagoni storici della funivia? 
  4. FORESTA NATALIZIA DI BIRRA FORST: Che ne dite di immergervi in una vera e propria foresta incantata? Una bella iniziativa curata da Cellina von Mannstein, che ogni anno addobba il giardino della Birreria Forst di Lagundo; potrete trovare disposte delle piccole casette con stufe a legna circondate da abeti e pini addobbati: ogni casetta ospita fino a 40 persone, che su prenotazione, possono degustare le prelibatezze della tradizione. Nelle cantine è allestito un temporary-restaurant stellato, e l’ambiente è davvero suggestivo: alte pareti in roccia e la pallina di Natale più grande del mondo (dal diametro superiore ai 4 metri!) completano l’atmosfera romantica e intima. I più piccoli, proprio dietro al fienile, possono intrattenersi con asinelli, cavalli e pecore, mentre i genitori gustano sotto ad una delle capanne appositamente attrezzate, un buonissimo gulash, o visitano le numerose bancherelle nelle vicinanze. A completare il tutto, un carrillon alto più di tre metri. Cosa aspettate a tuffarvi in una degustazione di birre artigianali? 
  5. NATALE IN GROTTA: Ma lo sapete che Babbo Natale ha una grotta, e si trova proprio in Piemonte? Dal 28 novembre al 18 dicembre  mamma e papà possono ritirare il “Renna express”ad Ornavasso (VB), che vi catapulterà nel Parco della Grotta di Babbo Natale, sul Lago Maggiore: più di ventimila metri quadrati di bancarelle, animazione natalizia con personaggi in costume, renne, civette delle nevi e spettacoli a tema. Un vero parco-divertimento a tema natalizio, in cui i bambini potranno ricevere il “Diploma di bravo bambino” e conoscere personalmente Babbo Natale. Come non andare? 

E quando prenotate, ricordatevi:

  1. Le compagnie ferroviarie prevedono degli sconti junior sia per i più piccoli che per gli under 26;
  2. Se volete approfittare della vostra permanenza nelle città per visitare i musei dei dintorni è possibile, se non acquistare il biglietto online, prenotarsi, per evitare lunghe code all’ingresso;
  3. Se viaggiate nei week-end alcuni biglietti ferroviari hanno un ulteriore sconto;

Insomma, fateci sapere dove deciderete di vivere l’atmosfera natalizia! 🙂

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.