TOP 5 Feste e Eventi per la BEFANA – Più Ricetta per le Caramelle e altre idee a tema EPIFANIA!

Eccoci giunti alla fine delle festività natalizie…o quasi. L’Epifania è uno dei modi migliori per prolungare ancora un po’ la magia. Chi infatti non ha mai preparato la vecchia calza attaccata al caminetto e sperato che una simpatica vecchietta passasse a riempirla di dolci? Ecco 5 idee low cost per passare l’Epifania con la propria famiglia.

  1. BEFANA VOLANTE: Da non perdere a Pistoia il 6 gennaio l’appuntamento per il tradizionale evento a cura di Vigili del fuoco in piazza Duomo. Volete vedere una Befana che vola davvero, e distribuisce dolci? Venerdì 5 gennaio sarà possibile partecipare anche laboratori per i bambini dai 4 ai 10 anni, merenda e visita nel museo del ricamo compresa.
  2. RE MAGI E PRESEPE VIVENTE: Se vivete vicino a Milano non potete perdervi la sfilata dei re magi in Piazza Duomo; il corteo, composto Dai Re Magi, banda civica, majorette e vari gruppi in costume, partirà dal Duomo di Milano per raggiungere la Basilica di Sant’Eustorgio, in cui verrà fatta la tradizionale offerta davanti al presepe vivente.
  3. GARDALAND E LA NEVICATA DELLA BEFANA: Dall’ 8 dicembre al 7 gennaio Gardaland Magic Winter regala un’atmosfera natalizia magica per grandi e piccini. Giostre a tema, pista da pattinaggio, befane e tanti dolci…la chicca? Prezzemolo ci donerà una bella nevicata.
  4. BEFANA AL CASTELLO: Il Castello di Gropparello è una rocca fortificata della provincia di Piacenza, e viene definito “il parco emotivo numero 1 d’Italia”. Il primato lo deve, oltre alla meravigliosa location, ad attori professionisti che coinvolgono il pubblico nelle fiabe del Castello. Aiuterete anche voi la Befana che ha perso il suo corredo?
  5. BEFANA IN GONDOLA: Avete mai visto delle simpatiche befane sfidarsi in una regata? È quello che vedrete a Venezia il 6 gennaio, tra San Tomà e il ponte di Rialto. Cinquanta gondolieri travestiti da befana competeranno sulle gondole; ad aspettarli all’arrivo un’immensa calza della befana appesa sul ponte di Rialto.

Se sceglierete di passare l’Epifania in casa con i bambini piccoli, perché non approfittare del venerdì sera per preparare insieme ai vostri figli una calza decorata da appendere alla finestra o al caminetto? Ecco il materiale occorrente:

  • un sacco di juta
  • colla attaccatutto o colla a caldo
  • fogli colorati
  • cotone

Rovesciate il sacco di juta e disegnate la sagoma di una calza: per avere una linea guida sulle dimensioni, fatela lunga 40 cm, larga 50 alla pianta del piede e 30 alla caviglia. Ritagliate la sagoma della calza e incollate i lembi; una volta asciutta, rovesciate la vostra calza in modo tale che le parti attaccate si trovino all’interno. A questo punto potete dare sfogo insieme ai vostri figli alla creatività: potete utilizzare il cotone per fare il bordo della calza, dandole un aspetto natalizio. Utilizzate i fogli colorati per fare la forma di una  mezzaluna, di un gatto nero o di un cappello da befana, oppure disegnate la sagoma di  un pupazzo di neve; e…non dimentichiamoci…una vera calza della Befana deve avere delle toppe!

Potrebbe essere una bella idea scrivere un pensierino da lasciare alla befana sui buoni propositi per l’anno nuovo!

Ma che cosa mettere nella calza?

Se vogliamo evitare di utilizzare caramelle preconfezionate, ricche di coloranti e sostanze a noi sconosciute, ecco una ricetta facile e veloce su come fare le caramelle gommose.

Noi abbiamo scelto arancia e limone, ma a seconda degli infusi che fate potete davvero sbizzarrirvi con la frutta.

Ingredienti:

  • 200 grammi di zucchero
  • 100 ml di succo di arancia
  • 20 ml di succo di limone
  • Un foglio di colla di pesce
  • zucchero semolato quanto basta

Prima di tutto ammorbidite il foglio di colla di pesce nell’acqua. Nel frattempo mettete in un pentolino il succo degli agrumi e lo zucchero; portate a ebollizione e continuate la cottura tre o quattro minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete la colla di pesce quando il composto è ancora caldo. Mescolate energicamente. Ora avete due opzioni: o versate il composto nelle formine di silicone appositamente fatte per le caramelle, oppure potete versare il composto in una teglia precedentemente rivestita con carta da forno. Fate riposare per una notte in frigo, dopodiché potete tagliare a quadrotti o a cerchi le vostre caramelle. Per dare un tocco finale, intingete le caramelle nello zucchero semolato. Voilà!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.