3 Motivi per cui i bambini non dovrebbero abusare degli smartphone

I bambini nati in questi anni sembrano essere naturalmente predisposti all’uso dell’attuale tecnologia. Mentre per alcuni di noi non è stato immediato il passaggio dagli sms alle migliaia di app disponibili ora sul mercato, i bambini di oggi anche in tenera età utilizzano in autonomia smartphone, tablet e dispositivi hi tech.

Nonostante i pareri contrastanti, gli esperti sono d’accordo sul fatto che un abuso di tali dispositivi, in tenera età, potrebbe portare a problematiche fisiche e pedagogiche. Ecco alcuni motivi per il quale sarebbe meglio evitare un uso eccessivo di tali dispositivi in tenera età:

  • Le luci degli schermi led potrebbero affaticare gli occhi dei più piccoli, tenuto comunque conto che l’apparato oculistico del bambino potrebbe essere più soggetto, in fase di crescita, a problematiche oculistiche: quando il bambino utilizza questi dispositivi, sarebbe opportuno mantenere la luminosità a livelli medi, evitare che il piccolo utilizzi in ambienti poco illuminati il device e, nei dispositivi provvisti di tale funzione, abilitare la modalità di lettura, che attenua la luce blu emessa dallo schermo
  • Qualsiasi dispositivo provvisto di connessione ad internet, in mano ad un bambino, può potenzialmente esporlo ad una serie di rischi quali ad esempio la visione di immagini che potrebbero traumatizzarlo o, peggio ancora, l’interazione virtuale con persone poco raccomandabili. La prima cosa da fare, quando possibile, è sorvegliare l’attività del bambino mentre utilizza il dispositivo. Altre utili accortezze potrebbero essere inserire il parental control o disabilitare la rete
  • L’abuso della tecnologia potrebbe impedire il corretto sviluppo mentale e fisico del bambino: potrebbe dissuaderlo da attività che comincerebbe a reputare noiose, come fare sport, adempire ai propri piccoli compiti o interagire con gli altri. L’uso prolungato dei dispositivi potrebbe inoltre uccidere la curiosità che caratterizza i fanciulli, andando a incidere sulla capacità di apprendimento e sull’interiorizzazione delle conoscenze. La cosa migliore da fare è impostare un tempo limite di utilizzo (ad esempio mezz’ora al giorno) e magari provare ogni tanto a proporre alternative all’uso dei dispositivi elettronici

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.