Sport di squadra

Fare sport fa bene a tutti, soprattutto ai bambini!

Lo dimostrano numerosi studi scientifici che confermano addirittura che gli sport di squadra portano a un minor rischio di sintomi depressivi nei bambini.

Questo perchè con lo sport di squadra il bambino interagisce con gli altri, impara a rispettare le regole, sviluppa il senso della competizione e inoltre fa esercizio fisico che è sempre raccomandato a qualsiasi età.

Fare sport insegna a condividere momenti belli come quello della vittoria e momenti brutti, come nel caso di una sconfitta. Aiuta a superare i piccoli fallimenti e insegna a gestire le e mozioni e le frustrazioni.

Si riconoscono i punti di forza dei compagni e si impara a sfruttarli per raggiungere un obiettivo comune: la vincita della squadra! Perchè negli sport di collettivi la vittoria non è di uno solo, ma è condivisa da tutti gli atleti.

Quelli più gettonati sono il calcio, il basket, la pallavolo e possono essere frequentati anche dai più piccoli. Infatti allenatori preparati organizzeranno l’allenamento in base all’età dei bambini, iniziando a farli entrare in confidenza con il mondo dello sport.

E’ fondamentale non far praticare al bambino lo sport che piace al genitore o che praticava lui da piccolo, ma bisogna sempre rispettare i loro gusti e la loro volontà.

Inoltre non sgridare mail il bambino in caso di una sconfitta, di un goal mancato o di un punto perso perchè in questo modo si può “bloccare” il bambino che non vorrà più andare agli allenamenti.

Ci vuole impegno anche da parte dei genitori per accompagnare i figli agli allenamenti e alle partite, che spesso sono durante il week end, ma questo aiuterà il bambino a responsabilizzarsi e prendere sul serio un impegno che risulta un gioco.

Questo atteggiamento sarà utile poi in futuro perchè il bambino sarà in grado di superare gli ostacoli e mantenere un atteggiamento positivo e serio per la vita.

Lo sport di squadra quindi aiuta a formare il carattere del bambino e lo renderà più felice!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.