E’ arrivato un neonato!

Quando arriva un neonato, inevitabilmente anche la casa subisce delle variazioni.

Infatti ci saranno nuovi oggetti come la culla, il fasciatoio, il lettino, i giocattoli e tutte le altre cose e prodotti che serviranno per la cura del nuovo arrivato.

Di sicuro non potrà rimanere tutto uguale a prima e la neo mamma dovrà abituarsi a questa nuova situazione.

Le prime settimane saranno le più difficili perchè ci sarà anche un accumulo di stanchezza e preoccupazioni ma non bisogna spaventarsi perchè sicuramente sarete in grado di superare ogni ostacolo.

Spazio permettendo, può aiutare avere un angolo solo per il piccolo dove mettere tutti i prodotti da utilizzare per la sua pulizia e la cura della sua pelle.

Inoltre, avendo oggetti nuovi e anche ingombranti che prima non c’erano, bisognerà cercare di eliminare o conservare in qualche armadio quelli che non sono di utilizzo quotidiano (es. ombrelli, borse da viaggio …) in modo da avere più spazio per muoversi liberamente.

Oltre all’organizzazione, bisognerà porre attenzione ai piccoli pericoli che ci sono in ogni casa; quindi dovremo utilizzare i paraspigoli per i mobili, coprire le prese di corrente, evitare di lasciare in giro oggetti piccoli che possono essere ingeriti accidentalmente e così via.

Un neonato però non deve vivere in un ambiente sterile, quindi non ci allarmiamo inutilmente. La casa deve essere pulita, certo, ma non bisogna perdere le giornate cercando di tenere pulito il più possibile.

Cerchiamo di goderci più tempo con il piccolo!

Esistono comunque dei prodotti che ci aiutano a tenere disinfettate le superfici e questo aiuterà a rimanere più tranquilli.

Una cosa utile può essere tenere a portata di mano un disinfettante in gel o delle salviettine che potranno essere utilizzate dai parenti e amici per pulirsi le mani prima di prendere in braccio il piccolino.

Godetevi però il vostro bambino senza pensare esclusivamente alla pulizia e all’ordine.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.